18 Results

counseling

Search

Buonasera! Eccomi di nuovo qui! Questa volta vi racconto qualcosa di diverso, lasciando Dragonlfy e Rose in silenzio per un attimo e scegliendo  di dedicarmi ad un argomento piuttosto delicato, ovvero il counseling. Per prima cosa, però, risponderò ad una domanda che certamente molti di voi si saranno fatti: il mio lavoro in cosa consiste? Prima di rispondere, vi chiedo, se già non lo avete fatto, di visitare la sezione “Pensati per Te” qui su Ink Feather. Alcune cose, mi rendo conto, possono apparire solo astratte. Nella lista troverete i servizi che offro e  leggerete  “termini un po’ particolari” come ad esempio “Business & Corporate Counseling”. Ok, ok, va bene, è vero! Da questo momento cercherò di parlare con parole più semplici e immediate, ma soprattutto, farò del mio meglio per farvi entrare nel vivo e conoscere il mio mondo! La definizione di counseling presa direttamente da Wikipedia, afferma…

Le Pmi, i caffè e il passaparola “win-loose” Non so se a voi sia mai interessato almeno una volta, a me sì. Mi riferisco al passaparola aziendale e alla sua relazione con l’onestà e con lo sviluppo d’impresa In particolare mi piacerebbe approfondire brevemente come alcune realtà della zona, Pmi e non solo,   mettano in circolo “voci di corridoio” soprattutto sui concorrenti che desiderano allontanare, al posto di  attivare un passaparola positivo, o comunque coincidente, sulla propria attività attraverso azioni di marketing leale, attraverso azioni ben definite e aperte al confronto. In Brianza ancora molte persone dirigono le imprese seguendo una filosofia “win- loose” con il desiderio di bruciare i loro concorrenti come fossero veri e propri rivali da allontanare, avviando dei passaparola poco reali e sicuramente molto interessanti per chi è a caccia di gossip tra un colloquio e una riunione di lavoro. Posso scrivere questo sulla…

Dopo una piccola pausa, eccomi di nuovo. Per raccontare qualcosa circa la strategia di crescita aziendale. Come al mio solito, scriverò righe prese dalla quotidianità che vivo giorno per giorno. Nell’ultimo articolo vi avevo confessato come per me sia fondamentale organizzare- e riorganizzare –  il lavoro, svolgendo la propria professione con lealtà, gentilezza, altruismo. Valori che, sempre secondo il mio punto di vista, riescono a trasformare un qualsiasi ambiente lavorativo in un luogo dove poter essere sereni, dove divenire parte di piccoli, medi o grandi cambiamenti  con atteggiamento resiliente e con ottimismo vero – quell’ottimismo che emerge nei momenti di difficoltà rendendo possibile un sano miglioramento umano e aziendale – . A questo proposito, vi ricordate il post Dragonfly e Rose_La Nascita? Se per caso vi steste chiedendo cosa abbia a che fare l’introduzione di oggi con la strategia di crescita aziendale, spero possiate trovare qualche risposta proprio qui sotto.…

Dopo una piccola pausa, eccomi di nuovo. Per raccontare qualcosa circa la strategia di crescita aziendale. Come al mio solito, scriverò righe prese dalla quotidianità che vivo giorno per giorno. Nell’ultimo articolo vi avevo confessato come per me sia fondamentale organizzare- e riorganizzare –  il lavoro, svolgendo la propria professione con lealtà, gentilezza, altruismo. Valori che, sempre secondo il mio punto di vista, riescono a trasformare un qualsiasi ambiente lavorativo in un luogo dove poter essere sereni, dove divenire parte di piccoli, medi o grandi cambiamenti  con atteggiamento resiliente e con ottimismo vero – quell’ottimismo che emerge nei momenti di difficoltà rendendo possibile un sano miglioramento umano e aziendale – . A questo proposito, vi ricordate il post Dragonfly e Rose_La Nascita? Se per caso vi steste chiedendo cosa abbia a che fare l’introduzione di oggi con la strategia di crescita aziendale, spero possiate trovare qualche risposta proprio qui sotto.…

Ed eccomi ancora qui. Dopo qualche settimana di silenzio e a distanza di quasi 365 giorni. Il 21 dicembre dell’anno scorso, infatti, vi raccontavo dei preparativi per l’albero di Natale, preparativi partiti col mio classico ritardo rispetto alla tabella di marcia della zona. Soprattutto davo accesso ad anima e mente  per comprendere emozioni e sentimenti autentici con cui mi accingevo a decorare casa. Il Periodo Prima di Natale e Ink Feather Ora, periodo lavorativo in cui: Ogni sorta di collaborazione di business counseling sembra essersi cristallizzata tra la condensa di fine autunno, Non solo Google tratta di renne e magie , ma trattano di lucine e addobbi anche le persone più scettiche verso la creatività, sento il bisogno di non lasciare Ink Feather in sospeso. Avverto piuttosto il desiderio, ancora prima del dovere morale, di andare oltre. Oltre ogni sorta di difficoltà, oltre ogni divergenza di visione, oltre ogni incomprensione,oltre ogni…

Nonostante novembre sia quasi alle porte, per una volta faccio un salto nel passato proponendovi una riflessione sulla Corporate Identity. Che ne dite se vi portassi a spasso  nel tempo attraverso il racconto della mia visita di inizio agosto presso un’azienda d’arredamento in zona? Come d’abitudine, per correttezza non svelerò il nome del  marchio. Prima di iniziare con la case history, mi piacerebbe lasciarvi la definizione di Corporate Identity di Glossario Marekting.it : “La corporate identity è la risultante di una serie di elementi tangibili e intangibili che caratterizzano l’azienda e portano alla sua riconoscibilità sul mercato, definendone il ruolo in relazione ai bisogni che vuole soddisfare e ai valori o modelli di comportamento che intende promuovere […] E se vi state domandando il perché di questo passaggio, ecco la spiegazione L’Arredamento che ha fatto storia e la Corporate Identity Come anticipato qualche riga più su, l’ultimo giorno di luglio un…

E così un’altra settimana è passata e  altre giornate interessanti hanno accompagnato la mia piuma rosa lungo il percorso del business counseling. Per la precisione tra lunedì e ieri la mia piuma rosa e io siamo inciampate sui colori del rebranding aziendale. A proposito, avete presente il significato di rebranding? Vi va di leggermi anche oggi? Immagino che il mio solito ipotetico e amatissimo lettore un po’ cinico avrà troppa fretta persino questo sabato per dedicarmi anche solo un secondo mentre cerco di dare una mia definizione personalizzata del concetto tanto legato a quello di innovazione ed evoluzione aziendale. Vi avviso, questo volta non potrò svelarvi il nome delle realtà visitate per mantenere intatto il segreto professionale. Perciò, parto con il mio racconto dal taglio favolistico ma dall’essenza e dalla sostanza reale … Il Rebranding e l’Azienda dallo Showroom D’Oro Come anticipato qualche riga più in su, questa settimana ho…

Non ci posso credere, o meglio sì!  Oggi è il primo di luglio. Non so quale sia la vostra percezione, ma a me giugno è passato davanti agli occhi come un treno ad alta velocità. Immagino molti di voi staranno iniziando a prenotare definitivamente le vacanze, mentre altri, magari, in ferie ci sono già con figli e nipotini. Io, invece, per il momento mi limito a stare “qui” , esattamente a metà strada tra Milano e Como, senza portare la mia piuma rosa a spasso prolungato. Del resto, come potrei Partire per mare, montagna o campagna senza avervi aggiornato sullo sviluppo della collaborazione con l’Imprenditore dagli Occhi Blu? non portarvi con me anche quando sarò in qualche luogo con interni ben diversi da quelli del mio studio? Perciò, se siete d’accordo, questa domenica vorrei chiudere ciò che avevo lasciato in sospeso partendo da qui … dal flusso di comunicazione…

Caspita, stavo considerando , è da un po’ che non vi aggiorno sulle vicende della Principessa dei Cristalli, vero? In realtà ne avrei da raccontare. Soprattutto in ottica di innovazione aziendale! Che ne dite se oggi vi svelo qualche dinamica in più tra la ragazza dalle mani illuminate di rosa e Ink Feather? Siete pronti? Io ad accompagnarvi all’interno di questo spaccato di vita imprenditoriale, sì! Lo sono. La Principessa dei Cristalli, Ink Feather e il Marketing da Cavalcare Allora, se non ricordo male … l’ultima volta vi avevo portato con me nel punto in cui Princesa non stava più nella pelle per  ricevere in regalo  Dragonfly – la poltrona contemporana dallo schienale bianco a prova di bimbo –  e nell’attimo in cui la stilista portoghese stava analizzando insieme a me la strategia d’impresa per avviare la nostra collaborazione e organizzare la spedizione della merce. In quel frangente, però, non…

Con un po’ di ritardo, eccomi qui! Questo non è un venerdì e stamattina scriverò di un argomento più specificamente di design e sui designer, sicuramente più generale e meno ritagliato dalla mia vita quotidiana. Vi condurrò con me in questo spazio virtuale, raccontandovi di un fatto comunque reale,  come da mia abitudine, mentre il mio batuffolo di pelo mi mordicchia l’alluce per giocare insieme a me. Del resto oggi è domenica … Partiamo! Ink Feather Blog, Instagram e i Designer Social Venerdì stavo navigando su Instagram riempiendo  i miei occhi di curiosità, bellezza e novità. Presa dal mio lavoro di costante ricerca, sono incappata in un’immagine molto emozionale che ha colpito la mia attenzione.  In tutta spontaneità sono andata sulla foto della blogger del caso per osservare nel dettaglio quello spaccato di camera da letto. Mentre stavo per fare tap sul cuoricino, ho letto velocissimamente il contenuto della storia.…