4 Results

rebranding

Search

E così un’altra settimana è passata e  altre giornate interessanti hanno accompagnato la mia piuma rosa lungo il percorso del business counseling. Per la precisione tra lunedì e ieri la mia piuma rosa e io siamo inciampate sui colori del rebranding aziendale. A proposito, avete presente il significato di rebranding? Vi va di leggermi anche oggi? Immagino che il mio solito ipotetico e amatissimo lettore un po’ cinico avrà troppa fretta persino questo sabato per dedicarmi anche solo un secondo mentre cerco di dare una mia definizione personalizzata del concetto tanto legato a quello di innovazione ed evoluzione aziendale. Vi avviso, questo volta non potrò svelarvi il nome delle realtà visitate per mantenere intatto il segreto professionale. Perciò, parto con il mio racconto dal taglio favolistico ma dall’essenza e dalla sostanza reale … Il Rebranding e l’Azienda dallo Showroom D’Oro Come anticipato qualche riga più in su, questa settimana ho…

Nonostante il periodo di condensa di fine autunno si sia cristallizzato maggiormente con l’inverno, attendo ancora alla finestra con speranza l’arrivo di un nuovo inizio lavorativo. Come anticipato il nove dicembre e in altri post precedenti, trasparenza e umanità sono valori che, secondo me, prima o poi portano frutti non solo in quella che tanti chiamano “sfera privata”, ma anche nell’ambito professionale. Del resto credo che lavorare tocchi profondamente e visibilmente la nostra vita, soprattutto quella delle persone che passano tante ore fuori casa e, magari, lontano dalla propria famiglia. Ecco perché, secondo me,  senza -lealtà, – gentilezza, – altruismo qualsiasi posto di lavoro, grande, medio o piccolo che sia –  magari anche davvero interessante – può  trasformarsi in un luogo dal quale molti dipendenti – e non solo – vorrebbero scappare già di lunedì. Forse chi mi legge in modo distaccato potrebbe rimproverarmi di banalità e magari avrebbe ragione.…

Nonostante novembre sia quasi alle porte, per una volta faccio un salto nel passato proponendovi una riflessione sulla Corporate Identity. Che ne dite se vi portassi a spasso  nel tempo attraverso il racconto della mia visita di inizio agosto presso un’azienda d’arredamento in zona? Come d’abitudine, per correttezza non svelerò il nome del  marchio. Prima di iniziare con la case history, mi piacerebbe lasciarvi la definizione di Corporate Identity di Glossario Marekting.it : “La corporate identity è la risultante di una serie di elementi tangibili e intangibili che caratterizzano l’azienda e portano alla sua riconoscibilità sul mercato, definendone il ruolo in relazione ai bisogni che vuole soddisfare e ai valori o modelli di comportamento che intende promuovere […] E se vi state domandando il perché di questo passaggio, ecco la spiegazione L’Arredamento che ha fatto storia e la Corporate Identity Come anticipato qualche riga più su, l’ultimo giorno di luglio un…

Alla fine, eccomi qui! A riassaporare insieme a voi qualche ricordo della settimana che la mia piuma rosa e io abbiamo appena trascorso, fatta di esplorazione per trend setting e controllo di mercato. A proposito di trend setting, avete presente di cosa si tratta? In realtà il concetto che sta dietro, a molti potrà sembrare etero, impalpabile, sfuggente, mentre  per gli operatori di settore, invece, è “qualcosa” che ha decisamente a che fare con “il sacro”. Perché implica dinamiche invisibili a molti, che prenderanno concretezza sul medio – lungo periodo, preziose per l’ideazione e la concertazione di progetti , servizi, prodotti e stili di vita da immettere sul settore di riferimento in modo tempestivo e con pazienza. Di solito chi ha a che fare con il trend setting non ama molto dare spiegazioni didattiche su questo concetto, dizionari google e di lingua inglese a parte . Vi dico la verità,…