Me ne rendo conto, è passata più di una settimana dall’ultima volta in cui vi ho scritto! Vi assicuro, non è stato per pigrizia, nonostante la stanchezza mentale ultimamente decida di tenermi compagnia.  Questa volta ho aspettato più a lungo a darvi appuntamento qui, perché volevo trovare un caso aziendale attraverso cui approfondire con voi il tema della Brand Image.

Finalmente l’occasione giusta è arrivata!

Come anticipato su Facebook e Instagram qualche giorno fa, lunedì ho avuto il piacere di conoscere una realtà mai notata prima d’ora con la giusta attenzione.

Che dite? Siete pronti a seguirmi anche oggi nel racconto di un’altra avventura delle mie?

Io inizierei …

Beraldo Angelo, Un Mondo Magico di Terracotta e Famiglia!

Allora, per scoprire le carte dolcemente, la realtà molto vicina a me, ahimé mai notata con la giusta attenzione prima d’ora, si chiama Beraldo Angelo ed è una società a conduzione familiare di  Barlassina.

Dal 1950 circa la Beraldo Angelo tramanda di padre in figlio, di fratello in sorella, di sorella in fratello l’arte del creare vasi e accessori prevalentemente per esterni e prevalentemente in terracotta.

Lunedì ho conosciuto Stefano e Daniela, due dei fratelli Beraldo,  e ho avuto la fortuna di poter scambiare qualche battute con  loro padre, signore dall’allegria di un ragazzino.

Sapete,  sono rimasta affascinata ! E’ davvero sorprendente come un luogo così nascosto e sperduto nel verde – mi è sembrato di raggiungere una di quelle baite che si scorgono dopo ore e ore di cammino in montagna –  potesse produrre e personalizzare una quantità all’incirca infinta di vasi , portafiori  e accessori da arredamento indoor, tutti in terracotta. Tutti fatti di  quel materiale, di quell’argilla, di quella  terracotta  che ti colma le mani di fresco, di creatività in costante evoluzione, facendoti toccare i sogni con la realtà nell’esatto punto in cui le due dimensioni trovano concretizzazione e spazio nello sviluppo di nuove idee.

Ho esplorato il mondo di Stefano, Paolo e Daniela per due orette circa. Due ore nelle quali mi sono immersa nella loro realtà aziendale, sperimentando indirettamente quali fatiche caratterizzano il settore in cui i due fratelli si trovano ad operare ora e scorgendo tutte le possibilità che, nel profondo, quel laboratorio accoglie già bene dentro sé.

A questo punto, “qualcuno” di voi potrebbe chiedermi: “ok, bella storia! Per l’ennesima volta, apri parentesi e basta! Mi dici cosa c’entra tutto questo con la Brand Image?”

La Brand Image e il mondo segreto di Beraldo Angelo

E io, come spesso faccio, risponderei a “qualcuno” che … c’entra, eccome se c’entra!

Più esattamente tutto questo c’entra con il magico mondo che caratterizza questa azienda. Ed è proprio da lì, da quel  mondo segreto che, in futuro, per Beraldo Angelo potrà nascere e prendere forma un’immagine d’azienda che

  • non passi inosservata,
  • venga apprezzata anche e soprattutto dai bambini, mentre sono in macchina con i propri genitori e, con il ditino puntato al finestrino, esclamano: “cos’è quello?!” indicando la pubblicità del marchio e della marca in questione,
  • racchiuda dentro a frazioni d’istante anni di storia e proiezione di sogni,
  • faccia intuire il lavoro che, giorno dopo giorno, rende possibile la produzione della loro arte, indispensabile per le vendite dell’azienda,
  • sia riconoscibile anche ad un adulto, un concorrente, un potenziale cliente a tal punto da fargli ricordare quell’azienda anche in momenti improbabili e lo porti a dire: “ah, sì! Questa è la pubblicità dell’azienda “x”! si riconosce lontano un miglio nonostante il bombardamento pubblicitario dei suoi competitor agguerriti”.

Insomma, se “qualcuno” di voi si stesse ancora chiedendo cosa c’entri il preambolo che ho aperto qualche riga più in su con l’immagine di marca, be’ … ora credo che “qualcuno” avrebbe la risposta a portata di mano! Anzi, di dito!

Come al mio solito, però, desidero non lasciarvi “a metà” e preferisco rendervi più chiaro il concetto di Brand Image riassumendo il mio punto di vista professionale qui sotto:

senza una storia specifica, senza fatiche da raccontare, senza un obiettivo a cui mirare e al quale tendere giornalmente, senza caratteristiche forti, senza che tutto questo  emerga con chiarezza in mezzo a un mare pieno di concorrenza,

un’azienda non può esistere e resistere al meglio e in modo costruttivo all’interno del proprio mercato di riferimento e all’interno della società attuale. Infatti , una identità aziendale con poca passione, con poco contenuto da esprimere  e caratterizzata da poca originalità, difficilmente riuscirà a ritagliarsi il suo giusto spazio nel mondo tra la concorrenza.

Come mai? Vi potreste domandare voi.

La risposta in realtà è  molto semplice:

un’azienda senza contenuti ben marcati non avrà mai quel “qualcosa in più” alle spalle da comunicare con efficacia e calore al suo target di riferimento attraverso parole e immagini che vengano ricordate facilmente.

E sì!

Proprio così. La Brand Image ha molto a che vedere con il mondo nascosto di un’azienda, quello che io preferisco chiamare cuore.

In tutta sincerità, le imprese che fanno la differenza, quelle che riescono, o riusciranno, a emergere meglio sul mercato grazie ad una immagine di marca efficace spesso partono da:

  • una storia vera da raccontare con originalità, ricca di passione ed emozioni (la freddezza dei soli risultati raggiunti rischia di stancare nel giro di poco),
  • “difetti” che in realtà potrebbero essere benissimo chiamati con il nome di “punti di differenziazione”,
  • Prodotti riconoscibili e versatili

 

E quindi, tornando alla Beraldo Angelo, sono molto felice di aver visitato un’azienda brianzola in cui ci sia:

  • un vissuto importante,
  • un laboratorio con un tornio ancora funzionante e ricco di angoli interessanti,
  • un magazzino pieno di idee e colori,
  • articoli dal gusto vintage o addirittura originali degli anni ’50 che spiccano tra lo stock a magazzino e che andrebbero a ruba tra gli influencer del design,
  • dinamiche relazionali affascinanti tra i parenti alla guida dell’impresa

Lì dentro, in quella realtà,  sono sicura che un giorno o l’altro, la magia dell’identità aziendale potrà essere raccontata dai fratelli Beraldo attraverso una Brand Image piena di significato. Perché alla Beraldo Angelo non manca nulla, personalità d’azienda appassionata in primis

La Brand Image e le microimprese della Brianza

Perciò, questa volta prima di salutarvi

mi sento di trasmettervi  la mia felicità per aver trovato proprio a portata di mano  microimprenditori così consapevoli. E soprattutto così sinceri. Così disposti a guardare dentro loro stessi, così disposti a manifestare:

  • le loro paure
  • i loro desideri,
  • le loro “sconfitte”,
  • le loro vittorie,
  • le loro ambizioni

con semplicità e trasparenza notevoli!

Non capita tutti i giorni di avere a che fare con una microimpresa a conduzione familiare fatta di persone vere che raggiungono obiettivi costanti e sinceri. Fatta di persone che lavorano sodo e contemporaneamente comprendono quanto sia importante ed efficace conoscere la propria società fino in fondo per evolvere, lasciandosi abbracciare dall’incanto della scoperta di una nuova fase di vita corporate.

Perché per me sono magici quegli incontri in cui ci si affida l’uno all’altro nel giro di brevissimo, sì, certamente. E non mi rimangio ciò che ho detto solo per qualche progetto rimasto a mezz’aria.

Ma lo sono ancora di più quelli dove ci si incontra con empatia e ci saluta in tutta onestà, senza false promesse e soprattutto con  una bagaglio di consapevolezza ancora maggiore.

Write A Comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.